Conosci queste 5 importanti informazioni sulla tua fotocamera?

Conoscere la vostra attrezzatura (fotocamera, obiettivi, flash, ecc.) è fondamentale per creare foto migliori.

Se state cercando di migliorare le vostre fotografie, un requisito fondamentale è la conoscenza della fotocamera e di tutti gli altri dispositivi e accessori che utilizzate per scattare.
Questo vi permette non solo di scegliere le impostazioni migliori in base alla situazione, ma anche di farlo velocemente ed essere sempre pronti a cogliere il momento migliore.
Provate a rispondere a questa serie di domande: se conoscete le risposte, avete già una conoscenza sufficiente della vostra attrezzatura. Se non sapete rispondere a qualche domanda, forse è la volta buona per approfondire il rapporto intimo tra voi e la vostra fotocamera :)
Fateci sapere la vostra nei commenti!

A quale valore di sensibilità ISO inizia a essere evidente il rumore digitale?

Nelle moderne fotocamere digitali potete scegliere il valore della sensibilità ISO su una scala molto estesa, ma spesso buona parte di questi valori produce un rumore digitale fastidioso nelle foto. E’ importante sapere fino a che punto vi potete spingere per non trovarvi con immagini inutilizzabili.
Scattate una serie di foto dello stesso soggetto a tutti i valori ISO disponibili, quindi confrontate le immagini al computer e decidete una volta per tutte qual è il massimo valore ISO che siete disposti a utilizzare.

Qual è il modo più veloce per cambiare le impostazioni?

Nelle fotocamere spesso c’è più di un modo per cambiare le impostazioni di scatto. Dal menu della fotocamera è possibile modificare tutte le impostazioni previste dalla fotocamera ma spesso ci sono scorciatoie veloci per le impostazioni più importanti.
Verificate sul manuale della vostra fotocamera la funzione di ogni bottone e ghiera presente e memorizzate i più importanti.

L’esposimetro produce immagini troppo chiare o scure? In quali condizioni?

L’esposimetro interno delle fotocamere digitali attuali è molto preciso e “intelligente”. Riconosce anche scene complesse e difficilmente porta a sbagliare completamente l’esposizione di una foto. Tuttavia ci sono casi in cui l’esposimetro suggerisce impostazioni che portano a foto sovraesposte (chiare) o sottoesposte (scure).
Fate molta pratica e cercate di capire in quali casi l’esposimetro della vostra fotocamere si lascia “ingannare” e come dovete correggere l’esposizione per ottenere una corretta illuminazione.

Qual è lo “sweet spot” del vostro obiettivo?

Gli obiettivi non hanno prestazioni identiche in tutte le condizioni di utilizzo. Facciamo qualche esempio. Gli obiettivi zoom hanno una distorsione geometrica che cambia in base alla lunghezza focale. Quasi tutti gli obiettivi inoltre hanno una nitidezza variabile in base al diaframma di scatto: difficilmente un obiettivo rende al meglio al massimo diaframma di apertura, spesso si deve chiudere di 2-3 stop. E negli obiettivi zoom la nitidezza è variabile anche in base alla lunghezza focale. Lo stesso comportamento vale per vignettatura e aberrazioni cromatiche.
Per “sweet spot” si intendono le impostazioni con cui un obiettivo rende al massimo.
Fate una serie di scatti dello stesso soggetto in condizioni uguali cambiando prima la lunghezza focale e poi il diaframma, per valutare con quali impostazioni rende al meglio il vostro obiettivo.
Ripetete le prove con ogni obiettivo del vostro kit.

Come si attiva e si regola la luce del flash?

In alcuni casi è necessario usare il flash (esterno o incorporato) per migliorare la luce della scena che state fotografando. Dovete sapere come attivare il flash, come aumentare e diminuire la potenza del lampo, come impostare la sincronizzazione sulla prima o seconda tendina, come attivare la riduzione degli occhi rossi.
Verificate queste informazioni sul manuale della fotocamera e del flash, e fate alcune prove per non essere impreparati al momento del bisogno.

A quante e quali domande avete saputo rispondere? :)

Lascia un commento